Il 1 dicembre è stato pubblicato — e reso disponibile in logica opensource — il frutto dello studio condotto da Fondazione Buon Lavoro, con il contributo professionale di un gruppo di lavoro guidato da PwC e Goodpoint di cui Bottega Filosofica ha avuto il piacere e l’onore di far parte.

“Il modello della Buona Impresa” è un framework per osservare e valutare la capacità delle imprese di portare un beneficio agli stakeholder, innanzitutto attraverso i pilastri della sua attività: creare e condividere valore economico, dare valore al lavoro dei singoli individui, portare sul mercato prodotti o servizi in grado di…


Avere una attitudine filosofica significa essere aperti alle novità e in costante ricerca, pronti a stupirsi, significa scegliere di stare in una posizione curiosa e dialogante e anche avere uno spirito avventuroso, significa pensare criticamente e agire con coraggio e visione.

Mantenere un’attitudine filosofica vuol dire impegnarsi a condurre bene i nostri pensieri, andare alla sostanza delle cose, cercando i nessi, allacciando fili, sapendo vedere le relazioni tra gli elementi e facendo attenzione alla dimensione più ampia.

Filosofare è ricercare insieme, è dialogare. Oggi più che mai abbiamo bisogno di uscire da una dimensione singolare — individuale e spesso individualistica…


Chi sono gli innovatori? Quali sono le caratteristiche che consentono loro di proporre soluzioni di cambiamento in grado di fare la differenza? Un modello, elaborato da Rowan Gibson, uno dei più grandi innovatori per il business, mostra come si comportano coloro che sono in grado di usare le 4 lenti dell’innovazione, come ci racconta la nostra CEO e founder Myriam Ines Giangiacomo. L’articolo completo è su

Secondo Rowan Gibson, che ha elaborato il modello delle 4 lenti dell’innovazione, tutte le innovazioni introdotte nel corso della storia, a prescindere dall’epoca e dal contesto di riferimento, mostrano uno o più di questi…


Come facciamo le cose influenza il risultato delle cose stesse, questo è probabilmente particolarmente vero quando offri apprendimento.

Qualche giorno fa, è nata una conversazione tra Myriam Ines Giangiacomo, founder e CEO di Bottega Filosofica e Daniela Cadeddu, project manager di SIAacademy, a proposito di una specie di paradosso tra l’abbondanza della formazione offerta online e l’evidenza che non sempre questa corrisponde a una pari abbondanza di conoscenza, ricchezza o esperienza trasferita a chi vi partecipa.

Una conversazione che, come spesso accade qui a Bottega Filosofica, ci ha lasciato alcune riflessioni sul come facciamo le cose noi, che è legato…


Affrontiamo questa che chiamiamo “nuova normalità” come se la realtà fosse ferma e stabile, e come se la questione fosse ormai semplicemente adeguarsi a questo nuovo che c’è cercando le soluzioni in ciò che abbiamo già vissuto e sperimentato. Alcune riflessioni di Myriam Ines Giangiacomo, CEO e founder di Bottega Filosofica, su quanto vediamo veramente l’altra riva del fiume che stiamo attraversando e se stiamo usando gli strumenti più adatti a raggiungerla.

Molti dicono che ci troviamo in un ‘new normal’ cioè una nuova normalità, frutto del cambiamento prodotto dall’irruzione del COVID 19 nella vita degli esseri umani sul Pianeta…


Quasi due anni fa, a Bottega Filosofica abbiamo inaugurato una rubrica mensile sul nostro Blog — e sulla newsletter di Spazi dell’anima, Pausa. — che abbiamo intitolato #SDGspertutti.

L’intento era quello di “aprire la riflessione sulle cose che ciascuno di noi può fare, nella propria vita personale — le azioni che intraprendiamo, le cose che compriamo, il modo in cui pensiamo, come interagiamo con i nostri amici e la nostra famiglia, le vacanze che facciamo…. — per avere un impatto positivo sul mondo e contribuire al raggiungimento dei traguardi fissati dall’Agenda 2030”.

Siamo andati avanti mese dopo mese esaminando un…


Photo by freestocks on Unsplash

L’estate è la stagione vocata a prendere del tempo per sé, allontanarsi da una routine pressante e potersi concedere anche di leggere libri di narrativa. Adocchiati nelle vetrine delle librerie, consigliati da giornali o esperti, prendono posto nella valigia delle vacanze e cercano di offrire svago e dimensioni nuove, in cui immergersi per un po’.

Ultimamente sono apparsi diversi articoli in merito a chi, oltre ad essere fortemente appassionat* alla lettura, ha deciso con altr* di condividere le proprie considerazioni partecipando a dei Gruppi di lettura (come raccontano http://www.ledonneincorriera.it/wp-content/uploads/2020/08/circoli-di-lettura-giurati-per-passione.pdf e https://www.ilpost.it/ludovicalugli/2020/08/03/come-fare-un-club-del-libro/) .

Come “padrona di casa” del gruppo di lettura…


Nell’uso italiano, agosto equivale alle vacanze nel senso di chiusura, sospensione, quasi ‘termine di’. Questo può tradursi, per l’impresa, in una serie di piccole o grandi tensioni, ricerca di escamotage dell’ultimo minuto o pressioni di vario tipo, che, spesso nutrite dalla riluttanza alla delega e dalla mancanza di vera fiducia, inevitabilmente finiscono per riflettersi negativamente sui rapporti interni tra le persone. Il risultato è difficilmente una crescita, di qualunque genere. Per superare questo paradigma, serve cambiare mindset, come diciamo spesso.

È agosto. Nell'uso italiano, il mese tradizionalmente dedicato alle vacanze. Quest’anno più che mai ne sentiamo il bisogno: per recuperare…


Come creare qualcosa che offrisse ispirazione, conoscenza e informazioni per lo sviluppo personale delle donne aiutandole a riconoscere e valorizzare la propria leadership autentica, mostrarsi al mondo ed essere attivamente presenti in esso per costruire un futuro più equo e sostenibile per tutti? L’esperienza di Authentica.

Il progetto Authentica ha una storia lunga che comincia qualche anno fa. Nasce dall'esperienza delle donne che negli anni si sono avvicinate (e talvolta sono rimaste) in Bottega Filosofica e dal confronto con le faculty e le alumnae del programma CIYO. Era il 2016.

Insieme ci siamo interrogate su come creare qualcosa che offrisse…


Sei lunedì d’estate e un breve percorso attraverso noi stess*, per trovare qualcosa che ci sta a cuore, davvero.

Sei passi per sbocciare nasce da un cortocircuito tra questi mesi di lockdown e un’idea di qualche anno fa. Mentre portavano avanti le iniziative del Tempo della cura, molto centrate sul potersi sentire un po' fuori e insieme davvero anche da lontano, ci siamo dette che avrebbe avuto molto senso anche un momento in cui stare dentro, in ascolto e poi in cerca: di qualcosa che c’era già e forse era il momento buono per portarla alla luce, di qualcosa che…

PensareB

Pensare Bene per generare valore per tutti — Bottega Filosofica, filosofia in pratica dal 2012

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store